Pettorino sferza piloti e cluster marittimo: “Troppe divisioni, così rischia di saltare il sistema”

Read Time:1 Minute, 17 Second

Roma – Un lungo e duro intervento quello dell’ammiraglio Giovanni Pettorino, il comandante generale della Capitaneria di Porto.

FonteShipMag

Un appello, franco e netto, all’unità. Lo pronuncia nella fase finale della 73 esima assemblea di Fedepiloti. Pettorino attacca: “Lo dico chiaro: il sistema (dei servizi tecnico nautici, ndr) funziona e portiamo addosso una responsabilità personale, ma solo se saranno garantiti i servizi tecnico nautici nello scenario attuale. Se si modifica qualcosa, va modificato tutto”.

E’ la premessa per il ragionamento più politico dell’ammiraglio: “Devo però registrare una certa preoccupazione. L’ho sentita nelle parole del presidente Bandiera. Anche io sono veramente preoccupato di due divisioni. La prima è la divisione all’interno dei piloti. La forza di un’organizzazione che esprime un sevizio così importante non può esprimersi se c’è divisione. Permane ancora questa ombra. Non c’è forza nel far valere le proprie ragioni se non c’è unitarietà”.

E la seconda preoccupazione: “In questi tempi di rivisitazione del tutto, vi devono vedere marciare uniti. Ogni forma di divisione è forma di indebolimento. Se il sistema diventa fragile potrebbe portare una rivisitazione del sistema. Se si esprimono posizioni deboli o contraddittorie il sistema potrebbe essere rivisto. Questa divisione è problematica anche all’interno del cluster e assume forme anche più drammatiche: in questa pandemia ho imparato a mettere da parte la diplomazia. La divisione del settore non corrisponde alle esigenze di unitarietà di cui c’è bisogno”.

Infine la sentenza: “Se non si è uniti, non si va da nessuna parte”

0 0
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleppy
Sleppy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Dal cantiere di Livorno ecco il giga-yacht "Lana", 107 metri di bellezza

Benetti ha consegnato il lussuoso panfilo che ha un sistema di propulsione ibrida: ha vinto il premio “Yacht of the year” Fonte: Il Tirreno – Livorno Un altro gioiello della nautica è stato realizzato nel cantiere di Livorno: Benetti ha infatti annunciato la consegna di FB277 Lana, giga yacht di […]

Iscriviti alla Newsletter!